Pubblicato da: Nanà | 27/07/2009

E’ tutto un equilibrio sopra la follia

Spirale
Scusate se il post di oggi non ha molto senso o forse, se ne ha, può apparire scontato.
Stamattina parlando con una persona è uscita fuori la famosa frase “ci vuole il giusto equilibrio nelle cose”. Quante volte ci si ritrova a dire così a chi abbiamo di fronte (me compresa ovviamente)? Ecco quindi che la mia testa ha cominciato a pensare… quanto è importante riuscire a trovare la giusta dose di tutti gli elementi che compongono la nostra vita? Onestamente credo sia fondamentale, anche se non posso essere certo una di quelle persone che può vantarsi di esserci riuscita. Amici, amore, famiglia, ogni cosa ha la sua giusta dose di importanza.
In natura l’equilibrio è basilare. Pensate alla terra, al sistema solare, tutto si regge perché c’è la giusta dose degli elementi necessari. Anche la natura ha un suo equilibrio, infatti abbiamo visto cosa succede se l’uomo si inserisce prepotentemente, stiamo distruggendo il pianeta con il nostro inquinamento.
La società vive di piccoli e grandi equilibri. Molti dipendono da convenzioni non scritte, metodi di comportamento che la cultura ha assorbito e ci ha fatto, a sua volta, assorbire. Altri dipendono da leggi dello Stato.
I nostri governanti… sono equilibrati? Sto pensando a quanto si dice in questi giorni riguardo l’influenza e i vaccini. Dovremmo vaccinarci tutti? Onestamente proprio non lo so, però ho una domanda da porre. Pare che questa influenza si trasmetta molto velocemente. Ora, pensiamo alle ultime riforme fatte in Italia. Me ne è venuta in mente una in particolare, quella che riguarda i medici che si prendono cura di un immigrato clandestino, se ho capito bene, dovrebbero denunciarlo. A quel punto, se io fossi immigrata e non mi sentissi bene, non andrei in ospedale correndo il rischio di essere denunciata, soprattutto se il malore fosse associabile a una semplice influenza. Ma forse sono io, o forse ormai è tutto un equilibrio sopra la follia.

Clandestino
Solo voy con mi pena / Sola va mi condena /Correr es mi destino
Para burlar la ley / Perdido en el corazon / De la grande Babylon/ Me dicen el clandestino / Por no llevar papel

Pa’ una ciudad del norte / Yo me fui a trabajar / Mi vida la deje / Entre Ceuta y Gibraltar
Soy una raya en el mar / Fantasma en la ciudad / Mi vida va prohibida / dice la autoridad

Clandestino / Solo voy con mi pena / Sola va mi condena /Correr es mi destino
Para burlar la ley / Perdido en el corazon / De la grande Babylon/ Me dicen el clandestino / Por no llevar papel

Mano Negra clandestina / Peruano clandestino / Africano clandestino / Marihuana ilegal

Clandestino / Solo voy con mi pena / Sola va mi condena /Correr es mi destino
Para burlar la ley / Perdido en el corazon / De la grande Babylon/ Me dicen el clandestino / Por no llevar papel”
Manu Chao

Traduzione
Vado da solo con la mia pena / va da sola la mia condanna / Correre è il mio destino / Per burlare la legge
Perso nel cuore/ della grande Babilonia / mi chiamano clandestino / perché non ho documenti

In una città del nord / me ne andai a lavorare / la mia vita la lasciai / tra Ceuta e Gibilterra.
Sono una razza nel mare / un fantasma nella città / la mia vita va proibita /dice l’autorità.

Vado da solo con la mia pena / va da sola la mia condanna / Correre è il mio destino / Per burlare la legge
Perso nel cuore/ della grande Babilonia / mi chiamano clandestino / perché non ho documenti

Manonegra clandestina / peruviano clandestino / africano clandestino / marijuana illegale.
Algerino clandestino / nigeriano clandestino / boliviano clandestino / marijuana illegale

Annunci

Responses

  1. Cara mia, noi siamo la specie animale del pianeta più in disequilibrio, più anomala, più assurda… come direbbe il dott. Montanari siamo gli unici a costruire tane con materiali che non saranno mai più cancellabili dalla faccia della Terra, gli unici in grado di costruire cose eterne che non rientrano più nel ciclo della natura… volevamo essere uguali alla divinità in questo e ci siamo riusciti, ma tutto va a nostro discapito. Persino le leggi che ci facciamo sono contro natura…
    In ogni caso io penso che anche l’influenza sia qualcosa che viene fuori dai nostri errori… non è che non ci creda, ma tutto questo panico mi sembra eccessivo… ogni giorno muoiono molte più persone per cause di altra natura, molte delle quali dipendono sempre da noi… mah!

    • Sì, regna il caos più totale ed è vero che Nietzsche sosteneva (e qui chiedo sostegno alla filosofa del blog 😀 ) che “solo chi ha un gran caos dentro di sé può generare una stella danzante” ma ho l’impressione che si stia andando contro ogni legge fisica (qui, invece, chiedo il contributo del fisico ufficiale del blog 😉 ) forse proprio spinti dal desiderio di arrivare ad essere come divinità?!

  2. Ciao Valeria,
    è un argomento molto delicato quello di cui tu parli in questo post. Come sempre trattato molto bene, voglio però aggiungere una osservazione: come consideriamo noi l’equilibrio? E’ un concetto statico o dinamico? Può cambiare nel tempo? Spesso si confonde l’equilibrio con il concetto di costante, la costante è un oggetto che non cambia mai l’equilibrio invece può cambiare in funzione della forza che si applica oppure possiamo pensare di essere in equilibrio, in quanto i cambiamenti che sono intorno a noi avvengono molto lentamente, ma in effetti ci troviamo in una condizione di evoluzione e ce ne accorgiamo solo quando abbiamo gli strumenti per osservarla. Un esempio è l’espansione dell’universo. L’universo non è in equilibrio ma noi non ce ne accorgiamo…i mutamenti sono così lenti rispetto alla nostra vita. Similmente, credo avvenga per la nostra vita e per i rapporti umani e sociali. Daltronde siamo fatti di polvere di stelle…
    Ciao

    • Hai ragione. Infatti la stella che danza o il panta rei ci inducono a pensare proprio che niente è statico ma in costante movimento. Forse l’accento dovrebbe andare più sul nostro modo di affrontare le cose. Siamo in grado di non diventare preda degli eccessi?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: