Pubblicato da: Nanà | 22/03/2010

Tanti auguri a noi!

Oggi il blog compie il suo primo anno. Non voglio fare bilanci. Il compleanno viene il giorno dopo l’inizio della primavera, un buon augurio spero.

Vorrei festeggiare raccontando quello che ho fatto ieri. A Roma, nel quartiere della Garbatella esiste uno spazio chiamato “Casetta Rossa” completamente autogestito, in cui prendono vita tantissime attività che animano la zona e che sono di fondamentale importanza per molte persone. Quali? E’ presto detto: corsi pre-parto, attività per i ragazzi down tramite un’associazione che si occupa della loro condizione di vita sociale, pasti a costi ridotti, wi-fi con connessione a internet gratuita e tanto altro ancora. Ecco tutto questo sembra che debba essere chiuso e ieri è stato organizzato un pranzo per raccogliere il maggior numero di firme possibili, per evitare che questo scempio sia commesso e che il quartiere perda uno spazio del genere.

L’atmosfera era bellissima, allegra, rilassante a dimostrazione del fatto che si può e si deve far qualcosa. E’ il momento di scegliere che rotta prendere, siamo grandi ormai.
Ecco questo è il mio augurio.

Auguro a tutti i viaggiatori del blog e della rete di scegliere la rotta giusta, quella che ognuno ritiene la più adatta a sé. Adesso è il momento di partire, non si può rimanere fermi, non si può stare in silenzio. Ora come ora rimanere in silenzio vuol dire essere complici di chi predica l’amore ghettizzandolo in un partito. Chi sa amare veramente non deve minacciare per farsi seguire, chi è amato veramente lascia un segno invisibile che nessuno potrà mai rubare o imitare. Ecco, auguro a tutti di riuscire a trovare la giusta via, quella che non ci deve essere imposta da nessuno.
Tanti auguri!

La strada si andava trasformando, sempre più, nel letto di un ruscello nato dalle piogge. Le mule avanzavano faticosamente, cercando di evitare gli improvvisi fossi che si aprivano al loro passaggio e le pietre traditrici che, spesso, andavano a finire sul bordo del precipizio. Un certo sconforto lavorava nell’anima del Gabbiere: questa fatica si sarebbe ripetuta chissà quante volte. Il possibile guadagno che ne sarebbe potuto derivare dipendeva dall’evasivo van Branden e dalla sua non meno fantasmatica impresa di costruzioni […].
Una vecchia amarezza, familiare per lui da molti anni, cominciava a opprimergli l’animo, in modo tale che ogni passo della frenetica ascesa gli si faceva più penoso. Ma nello stesso tempo – e questo era uno dei suoi tratti più personali e caratteristici – a misura che si addentrava nella parte più ripida della cordigliera e percepiva l’aroma della vegetazione sempre umida, l’esplosione dei colori di una ricchezza traboccante e ascoltava il frastuono delle acque laggiù, in fondo ai precipizi, cantavano la loro copiosa discesa tra spume e creste gorgoglianti, una pace antica e salutare allontanava la stanchezza del cammino e del lavoro con le mule.

A. Mutis, Un bel morir, Einaudi, Torino 1992, cit. pp. 34-35

Annunci

Responses

  1. tanti auguri al blog..e a tutti coloro i quali hanno una rotta da seguire…rivoltamola sta societàààà!!!

    • Eheh beh innanzitutto direi grazie e poi è bello sentire un po’ di entusiasmo. 🙂

  2. Cara Valeria,
    un augurio speciale a te e al tuo blog, è davvero molto bello come anche tu sei una bella persona. Sento il tuo entusiasmo in tutto ciò che fai (e in ciò che scrivi) e in questo momento ti invidio. Io purtroppo è da un po’ di tempo che prendo a pretesto i numerosi impegni (che ho sempre avuto perché mi piace incasinarmi la vita) per non essere più molto presente sul blog. Sarà un momento di disillusione, di stanchezza (il mio blog ha quasi 5 anni), di perdita dell’entusiasmo iniziale, che spero passeggera.
    Un abbraccio.

    • Ti ringrazio moltissimo per quello che hai scritto, fossimo stati di persona mi sarei vergognata (ah la timidezza!). Capisco benissimo il tuo stato di “stanchezza” o apatia verso certe situazioni, credimi ne sono uscita da poco. Questi, forse, sono i momenti ideali per cercare nuovi stimoli, leggere, viaggiare, conoscere nuove persone. Forse in questo modo l’entusiasmo per le cose di sempre torna, ogni cosa a suo tempo. Sicuramente ci sarà qualcosa che farà di nuovo scattare la molla della passione. Coraggio, un grande in bocca al lupo!
      Un saluto.

  3. Buon Compliblog, cara Valeria!!!
    Non potevo mancare di farti i miei più cari auguri di un nuovo anno carico di entusiasmo e di racconti, storie e notizie da condividere!
    Postare su un blog è come scrivere una lettera al mondo, mandare un messaggio in una bottiglia, aprirsi un varco di speranza, di gioia, di voglia di fare comunità.
    Si comincia con lo scrivere per se stessi e poi lo si fa per gli altri fino a coinvolgere i lettori totalmente. Questa è la più grande gratificazione che un blogger possa ricevere. Ti auguro questo e ti auguro di essere sempre più seguita e amata da chi ti legge.
    Un abbraccio,
    Danda

    • Grazie mille Danda
      un abbraccio!

  4. Tanto auguri al blog e alla sua fondatrice che ci fonisce sempre degli ottimi spunti riflessivi. Sono daccordo con te che bisogna cominciare a muoversi ora… perchè se non ora quando? D’altra parte bisogna difendere sia le grandi cause su cui si basano i valori fondamentali della convivenza civile, sia le cause più piccole, vedi Casetta Rossa. E’ arrivato il momento di adoperarsi in ogni occasione in cui vediamo un sopruso, la prepotenza dei “potenti” perchè come diceva Martin Luther King “La nostra vita comincia a finire il giorno che diventiamo silenziosi sulle cose che contano”

    • Grazie mille anche a te. Hai assolutamente ragione. E’ inutile prendersela tanto per le cause grandi se poi ignoriamo quello che succede tutti i giorni sotto casa nostra. E’ arrivato il momento di cambiare mentalità. Per rimanere in “tema” Martin Luther King “Non mi spaventa la violenza dei prepotenti, ma il silenzio degli onesti”.
      Un abbraccio forte

  5. cara vale
    era da un po che non volgevo la mia rotta sul tuo indirizzo
    ho letto i tuoi post tutto d’un fiato: che emozione!

    • Grazie Anto
      un abbraccio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: