Pubblicato da: Nanà | 05/04/2011

Pausa di riflessione – parte prima

Lago inferiore di Fusine

Non ne posso più. Non riesco più a leggere, a scrivere, a pensare, a occuparmi di politca italiana, processi, leggi ad personam, malcostume, malaffare. Per questo ho deciso di prendermi una pausa, la famosa “pausa di riflessione”, in tutti i sensi. Ho seguito il consiglio di un amico molto intelligente, quando alla domanda “come possiamo fare per combattere tutto questo”, lui ha risposto “fare cose belle, queste persone non apprezzano la bellezza vera, questa perciò può allontanarli, distruggerli”.

Ecco, per questo sono andata via per una settimana. Pausa fisica, mentale, ricerca di cose “altre”. E così una settimana fa si è partiti con destinazione Tarvisio, in Friuli Venezia Giulia, al confine con l’Austria e la Slovenia. Una settimana mi è sembrata così un tempo dilatato, non definito.
Voglio dividere la vacanza in due parti, quella del “contatto con la natura” e quella delle visite nelle città straniere.

Lago inferiore di Fusine

La prima mi ha portato in mezzo ai laghi e ai boschi del tarvisiano. Saranno i colori verde e azzurro, i giochi di specchi dei laghi di Fusine o i sentieri ancora, in parte innevati ma mai come in questo ultimo periodo mi accorgo di quanto la natura faccia bene. Alla salute e allo spirito in un rapporto circolare. Per chi volesse recarsi in quelle zone nei dintorni di Tarvisio, a Camporosso ci sono diverse possibilità di pernottamento a prezzi più che ragionevoli. Per gli amanti dello sci, alpino o di fondo, ci sono numerosi impianti di diversi livelli di difficoltà. Per chi invece non indossa sci e scarponi tanti sono i sentieri che partono dai boschi dietro il paese. Spettacolare è poi la salita verso la cima del Monte Lussari, raggiungibile tutto l’anno con la funivia che parte da fondo valle e d’estate per gli amanti delle passeggiate attraverso il sentiero. A pochi minuti ci sono poi gli splendidi laghi di Fusine nel parco naturale da/a cui “prendono/danno” il nome.

Ecco quindi che ritorna il consiglio del mio amico, la bellezza fa bene e porta con sé altra virtù.

Annunci

Responses

  1. Non si ripete mai abbastanza che la bellezza è un grande conforto, quella della natura che si risveglia ai primi soli poi dà energia e voglia di fare cose nuove, come tu confermi con questo bel post 🙂

    • Ti ringrazio e ti do il benvenuto! Non è da tutti riuscire ad apprezzare la bellezza pura!

  2. Cara Valeria,
    ti comprendo perfettamente, io ho la nausea al solo aprire un giornale, un telegiornale, cerco di attutire come posso le tonnellate di volgarità mediatica a cui assistiamo ogni giorno. Nel mio blog non mi occupo quasi più di politica perché credo che oggi in Italia la politica manchi, non esiste politica, non c’è un solo gesto politico da nessuna parte … e allora o te la inventi la politica, o diventi tu politico (ammesso che si abbiano delle idee e delle capacità politiche), oppure fai altro. La bellezza, nell’accezione di fare cose belle, credo sia la migliore delle soluzioni; una cosa bella è come un sorriso, è contagiosa.
    Ciao

    • “una cosa bella è come un sorriso, è contagiosa” grazie Garbo! 🙂
      Un caro saluto

  3. […] fa ho scritto un post dal titolo Pausa di riflessione. A causa di impegni vari e incombenze varie non ho ancora scritto il seguito. Comunque oggi si […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: